Leadership e Management. Inizia da un sorriso sincero, per avere fiducia nel mondo che ti circonda

Leadership e Management. Inizia da un sorriso sincero, per avere fiducia nel mondo che ti circonda

Leadership e Management. Inizia da un sorriso sincero, per avere fiducia nel mondo che ti circonda

coachingadvanced.com-time-management-leader-coaching-berlin-life-coaching
Dopo il tempo trascorso dall’ultimo articolo del mio blog, vi metto a disposizione con grande piacere un nuovo contributo, sono certa sarà ricco di spunti e idee, per fare un passo in più sulla consapevolezza personale.

In quest’anno mi sono ritrovata a contatto con moltissime persone, in diversi paesi e città (Roma, Milano, Berlin, München), e questo mio articolo vuole sintetizzare la grande esigenza, che aziende, dirigenti, manager, leader, venditori, imprenditori, politici, attori, sportivi e genitori sentono impellente.

Qualcuno di voi si chiederà come un’unica esigenza accomuna tanti ambiti così diversi.Il bisogno di cui parlo è il bisogno di autorealizzazione.
Anche se spesso ci capita di non percepirlo come impellente, come bere acqua o riposare, questo bisogno è fondamentale e dobbiamo soddisfarlo per avere una vita pienamente appagante.Naturalmente per ciascuno di noi, questo tipo di bisogno è appagato in maniera diversa.

Ciascuno di noi ha una sua visione dell’autorealizzazione.

Semplicemente, se per la sete basata un bicchiere d’acqua, per l’autorealizzazione occorre conoscere se stessi. Dopo aver appurato, che non sarà semplice come bere un bicchiere d’acqua, voglio anche sottolineare, che non è impossibile conoscere se stessi, impararsi e sperimentarsi.

Questo è quello che hanno fato i leader per essere tali, in qualsiasi ambito si trovino; che siano alla direzione di un team in azienda, che conducano la loro azienda da imprenditori o che guidino la loro famiglia da genitori.

Quello che occorre per l’auto realizzarsi è conoscersi e sperimentarsi fino a diventare un leader.

Se avete il bisogno di autorealizzazione, vi consiglio di imprimere nella mente, che l’auto-realizzazione non ha niente a che fare con qualcosa che viene dall’esterno della persona. Auto realizzazione è qualcosa a cui noi diamo significato, è realizzare le proprie potenzialità, è una maturazione psichica ed emotiva. Non ha niente a che fare con un riconoscimento esterno. Credo che questo sia l’errore di molte persone, nel cercare all’esterno quello che possono trovare solo in loro stessi.
[list type=circle_list]

  • Come si diventa un leader?
  • Cos’ha fatto un leader per diventarlo?
  • Cos’ ha pensato e in che modo?

[/list]

In quest’anno trascorso tra la formazione aziendale e il life coaching, la mia mente si è focalizzata su questo aspetto e su queste domande.Supportando verso obiettivi ambiziosi, team leader come team coach, manager nelle loro dinamiche relazionali e organizzative, e le persone nei loro percorsi di life e personal coaching; la mia mente ha avuto modo di delineare alcune caratteristiche fondamentali, che contraddistinguono la leadership che gestisce al meglio il management.

[notice title=”Il Coach”]
Dalal Irene Al Zuhairi, Master Coach grazie all’esperienza acquisita, si specializza
nella Consulenza Strategica di Persone e Aziende, supporta Dirigenti, Manager, Politici e Privati al
raggiungimento dei loro traguardi, attraverso una vasta esperienza e conoscenza nell’ambito dello
sviluppo organizzativo.
Specializzata nello sviluppo personale e nelle strategie di crescita del business. Collabora con grandi
realtà aziendali e con piccole aziende in tutta Italia…
[button color=”color” size=”small” url=”https://www.coachingadvanced.com/il-coach/”] continua [/button]
[/notice]


Un leader è una persona che conosce i suoi punti di forza e debolezza, che con consapevolezza ha messo alla prova le sue debolezze, affrontando con coraggio anche i fallimenti e le innumerevoli prove. È una persona pronta ad agire, ad indagare dentro di sé, per poi provarsi sul campo.

Spesso si pensa che le persone siano nate come sono, e che non possano cambiare nel modo che desiderano. Sono profondamente convinta, che questo modo di pensare accomuni soprattutto le persone che preferiscono avere una scusa piuttosto che ottenere un risultato.

Un leader alla nascita non è diverso dagli altri, ma impara velocemente a sperimentare, sviluppa presto la sua forza. Impara a cadere e con forza a rialzarsi. Vi sfido ad allenarvi, se vi allenerete tutti i giorni sui vostri punti di debolezza, vi assicuro che cadrete ogni giorno ma ogni giorno imparerete a cadere diversamente, fino a che farete vostra l’abilità di rimanere in piedi.

Ci sono molte persone pronte a qualsiasi tipo di scusa, per giustificare una debolezza. Se avete ascoltato un leader, non troverete delle scuse o delle giustificazioni nelle sue parole, ma potrete ascoltare una presa di responsabilità della situazione. I migliori leader sono quelli che si prendono la responsabilità anche per te, questo significa che non esiste una scusa, ma prendono il controllo della situazione; e delle circostanze fanno la loro forza, per arrivare ad un chiaro obiettivo.
coachingadvanced.com-management-leader-coaching-italia
Impara ad amare le sfide, una volta che apprendi come non cadere, avrai voglia di sfidarti su qualche altro aspetto. Prendi in mano i tuoi punti di forza e migliorali e sfida i punti di debolezza, metti in conto di fallire, metti in conto di imparare dal fallimento. Se non sbagli non imparerai niente.

Se hai sbagliato e coretto fino a non sbagliare, avrai acquisito una maggiore autostima, sarai stato in grado di gestire le emozioni.

Tutto questo non può essere imparato sulla carta o raccontato, per gestire le emozioni occorre fare pratica.

Vivere l’insoddisfazione e il disagio sono l’unica via che porta al cambiamento.

Gestire paura, frustrazione e sconforto, volendo affrontare ancora un nostro punto di debolezza, ci rende flessibili e pronti ad affrontare la sfida, trovando nuove alternative per vincere. Non c’è mai un’unica strada per raggiungere una meta, le sfide possono bloccarci o attivare le nostre migliori risorse, questo sta a noi deciderlo.

Ma quante sfide e opportunità ci concediamo di affrontare?

Un leader cerca l’opportunità per crescere in ogni sfida, più opportunità di crescita deciderete di cogliere e più velocemente crescerete un grande leader in voi.
Non è difficile capire come sia naturale per un leader ispirare il proprio team a dare il 100% e gestire i conflitti.

Se di fronte al prossimo conflitto, deciderete di affrontare la situazione, con le migliori risorse che avete e gestendo le emozioni, se imparerete a farlo ogni volta che capita, se ogni volta sarete in grado di ascoltare quello che l’altra persona ha da dire, mettendo solo in secondo piano quello che voi volete dire, se avrete la capacità di mettervi i panni dell’altra persona e sarete aperti e sinceri ascoltatori. Se deciderete di fare quello che dovete, anche quando non è comodo e facile, se avrete la forza di non rimandare, facendola diventare abitudine, se affronterete le problematiche prima possibile senza rimandare. Se avrete fiducia nel mondo, è solo perché avete fiducia in voi, questo è quello che avrete imparato veramente cadendo e rialzandovi.

Le credenze di un leader sono frutto dell’esperienza, il suo sorridere è la proiezione di quello che ha fatto crescere in sé, l’attenzione per le persone, la capacità di capirle e di dirigerle sono il risultato del dove lui per primo si è avventurato.

Aspetto i vostri risultati e contattatemi per qualsiasi informazione.
Dalal Irene Al Zuhairi

[toggle title=”Per informazioni:”]

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto (richiesto)

Il tuo messaggio (richiesto)

Ragione Sociale dell'Azienda

Codice Fiscale o Partita IVA (richiesto)

Numero di telefono (richiesto)

Indirizzo (richiesto)
Via e n. civico

Città

Provincia

Privacy: consenso al trattamento dei dati

Trascrivi il codice captcha per il controllo antispam:
captcha


[/toggle]


Condividi queste informazioni con i tuoi amici e colleghi.

Dalal Irene Al Zuhairi

1 COMMENT
  • Luciana d.
    Rispondi

    è sempre un piacere leggerti!!
    Sono un leader che ha imparato, tu hai contribuito e continui a farlo!
    Grazie.
    Lucy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *