L’atleta, l’allenatore, i genitori e i fattori che influenzano la performance nello sport. Vincere con l’allenamento mentale.

L’atleta, l’allenatore, i genitori e i fattori che influenzano la performance nello sport. Vincere con l’allenamento mentale.

Alex-Zanardi

L’atleta, l’allenatore, i genitori e i fattori che influenzano la performance nello sport. Vincere con l’allenamento mentale.
Trovando spunto negli sportivi, e negli atleti che seguo come mental coach, spesso l’obiettivo principale è superare i limiti della performance dovuti dall’influenza esterna dello sportivo, e ottimizzare la performance rendendola constante.

Infatti la costanza dei risultati per gli atleti di livello, è imparare il controllo sulle situazioni non direttamente dipendenti da loro. Il feedback dell’allenatore, il comportamento del pubblico, la pressione dei media, e il confronto con l’avversario, tutti questi fattori possono influenzare negativamente la performance sportiva.

Nella maggior parte dei casi, è nell’età tra i 12 e i 21 anni che si decide se l’atleta sarà un professionista. Molto spesso in questa fascia di età, non si è abituati a gestire lo stress e la responsabilità di sponsor e impegni sportivi in crescendo; ed è questo il momento migliore per decidere di investire sull’allenamento mentale, per migliorare e rendere la performance costante e controllata. Inoltre, è proprio in questa fascia di età che si forma una personalità adatta alle competizioni ad alto livello.

In ogni caso, a qualsiasi età, l’atleta deve affrontare l’effetto che  l’ambiente che lo circonda può avere su di lui. Trovando strategie e approcci mentali per comunicare al meglio con genitori, allenatori, con la squadra e con tutti i portatori di interesse, che siano sponsor o i media.

Oltre a migliorare la sua comunicazione, per ottenere un supporto dalle persone che lo circondano, deve poter gestire consapevolmente l’influenza delle persone e degli eventi.

Pensate ad un giovane atleta che deve convincere i genitori del proprio talento. Lo sport a livelli professionali, comporta un investimento non solo di energie mentali e fisiche dello sportivo, ma anche un investimento di tempo e denaro da parte dei genitori, per dare l’opportunità al talento di crescere.

Oppure pensate ad un professionista che deve subire l’ennesimo stop fisico per un infortunio, solamente se sarà preparato e allenato mentalmente avrà una ripresa ottimale.

Naturalmente anche i genitori e gli allenatori possono trarre un vantaggio dal coaching sportivo, trovando nuovi modi di comunicare efficacemente con l’atleta nei momenti più difficili, riuscendo a comunicare anche una performance scarsa, ma infondendo nell’atleta la possibilità di migliorare nel modo più funzionale.

Il risultato di una gara, non è mai un caso, sia che si tratti di una vittoria o di una sconfitta. Ma è il risultato della combinazione di allenamento fisico e preparazione mentale alla gara.
Questa passa anche dall’autostima dell’atleta, dall’influenza dell’ambiente che lo circonda e di come  ha deciso di farsi influenzare.

Anche quando mi occupo di squadre, molto spesso, migliorando la comunicazione tra i componenti la performance subisce dei miglioramenti determinanti.

L’importanza dell’allenamento mentale, risiede nel fatto che qualsiasi cosa accada,  in qualsiasi stato d’animo l’atleta si trovi, la gara non si ripete, e la concentrazione e il risultato devono essere, non dettati dal caso, ma governati dalla volontà dell’atleta attraverso un allenamento fisico e mentale costante.
La vittoria è la strada dalla mente ai muscoli!
Dalal Irene Al Zuhairi


Aspetto i vostri risultati e contattatemi per qualsiasi informazione.
Dalal Irene Al Zuhairi

[toggle title=”Per informazioni:”]

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto (richiesto)

Il tuo messaggio (richiesto)

Ragione Sociale dell'Azienda

Codice Fiscale o Partita IVA (richiesto)

Numero di telefono (richiesto)

Indirizzo (richiesto)
Via e n. civico

Città

Provincia

Privacy: consenso al trattamento dei dati

Trascrivi il codice captcha per il controllo antispam:
captcha


[/toggle]


Condividi queste informazioni con i tuoi amici e colleghi.

Dalal Irene Al Zuhairi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *